Halloween quiz

DW_churchQuale band ho visto dentro la chiesa di Shoreditch la notte di Halloween mentre saltavo come una pazza sulle panche trangugiando litri di birra? 

Senza dubbio la gig più surreale di tutta la mia vita, indimenticabile. Per vedere la risposta e una foto allucinante con l’illusione ottica di “Mr X” crocefisso, clickare qui sul mio Rolling Blog.

23 commenti

Archiviato in Uncategorized

23 risposte a “Halloween quiz

  1. Fantastico. La foto del vicario poi…

  2. Ti immagini in una chiesa in Italia?

  3. Ciao Onan! pensa che ho trovato il nome del vicario su wiki.

    Lucien: ho davvero pensato che anche i protestanti fossero anni luce avanti come il resto del UK!

  4. io in chiesa ho visto mark olson, cose così rock solo a londra…..

  5. Una volta sola ho visto in una chiesa (non ricordo quale pero’) a Parigi il gruppo i Madredeus con la voce da incanto di Teresa Salguiero.E debbo dire che la scelta fu’ piu’ che azzeccata.
    Poi vidi De Gregori che attacco’ come prima song “L’agnello di Dio” al Conservatorio di Santa Cecilia,come tutti sanno li’ si fa’ solo musica classica,e “ciccio” ha rotto per cosi dire una certa sacralita’.
    Questa band pero’ mi mancava!
    :))

  6. Ciao! Credo che negli ultimi 10 anni sono entrata in chiese esclusivamente per sentire concerti🙂 Ma non ho mai visto qualcosa come quello dell’altra sera, era surreale. Un po’ per la birra che ti regalavano, un po’ per il saltare sopra le panche dove la gente prega, un po’ per lo sguardo del parroco, e un po’ – molto – per il pesantissimo rock dei Dead Weather!

    A Reykjavick avevo visto i Kings of Convenience ma erano molto più tranquilloni e la birra non potevi certo portarla.

    Qui a Londra c’è la Union chapel che è una chiesa che fa regolarmente concerti, genere folk, ci ho visto adam green, Bill Callahan, Kymia dawson, ste cosine tranquille… Una volta ho visto Regina Spector in una sinegoga ebrea, stupenda davvero. Poi c’è la St James Church, ho visto robe tipo Aleandro Escovedo e Eels acustico.
    Mentre la BBC orchestra si è direttamente accaparrata una chiesa in East London, St Luke’s dove c’ho visto diversi show poi messi in dvd (in quello di van morrison mi si vede viciano a Carù ahahah e su quello per Randy Newman sto tipo sopra il palco).

    Ma il fottutissimo rock dei Dead Weather in mezzo a una folla di gente coi volti insanguinati da holloween è stato irripetibile!!!!

  7. Dev’essere stato da urlo, come in effetti mi sembra d’aver capito.
    Riprendendo Lucien, ma te l’immagini in una chiesa italiana? Fantastico! ci avrebbero fatto una settimana di Porta a Porta sull’imbarbarimento delle nuove generazioni, e poi almeno 3 anno zero, un paio di ballarò, una scomunica del Ratz e una crisi di Governo.
    Cose da pazzi, Londra dista da qui anni luce ed è in allontanamento.
    ciao.

  8. C’è una cosa da dire però: Londra sta cambiando un po’ in uno stato di Polizia. Le telecamere ogni metro davvero cominciano ad essere ingombranti. L’altra sera fumavo in una piazza di east london e mi ha pure fermata la polizia! verbale e tutto. Anni fa non sarebbe successo! colpa delle olipmiadi. o di Boris Johnson!

  9. PS Stefano: Madredeus!! mi ero dimenticata di loro mi piacevano tantissimo ai tempi dell’università… forse è la voce più spaziale mai esistita.

  10. Le telecamere le ho notate anch’io ovunque quando sono venuto, però a parte la polizia che ti ha fermato (ma non si può fumare all’aperto?), non so se essere più invidioso verso di te per il concerto o verso quel furbastro di Jack per le limonate alla Mosshart!

  11. La Mosshart ha il doppiomento a 30 anni ragazzi, sappiatene. (e qui la mia gleosia è palapabile!!! )

    ps dipende cosa fumi!!!😀

  12. Bah fare concerti rock in chiesa è come fare musica classica in un Palasport come fanno a Torino a MITO Settembre Musica che ficcano 10 mila persone (di cui 9890 ignoranti) a sentire la nona di Beethoven a 3 euro con conseguenze devastanti tipo gli idioti che parlano e applaudono durante l’esecuzione e nelle pause, invece di farlo alla fine. Una cosa è fare musica rock acustica in chiesa, una cosa è farci di Dead Weather con il pubblico pittato da Halloween. Attenzione: io non sono bigotto o frequentatore di chiese, ma contrapporre le vaccate di Ratz alla vaccate di scalmanati in un luogo comunque sacro (almeno per molte persone) e come graffittare Machu Pitchu. Per me rimane una cazzata e non credo che un Paese debba essere considerato più evoluto del nostro perché permette frivolezze del genere. In Italia ci sono le chiese sconsacrate (ad Asti ne hanno trasformata una in pub che fa concerti dal vivo) e quelle si usano, quindi non siamo sempre così indietro. Mi sembra quella battuta di Woody Allen sulla California che diceva che lui non voleva vivere in un posto dove l’unico progresso è girare a destra col semaforo rosso. Ciao. Fabrizio.

  13. Caro Fab, quanto ad acustica per me si sentono male i concerti rock anche alla Royal Festival Hall eppure ne fanno in quantità… Non ho potuto che apprezzare la gig dei The Dead Weather per motivi storici di come il rock viene inteso dai bigotti, da quelli che bruciavano i vinili dei Beatles per una frase male interpretata di John Lennon nel 1966 a chi sentiva il satana girando al contrario “Stairway to Heaven” e bruciava altri “ben-diddii”. Sono puttanate, secondo la mia modesta e personalissima opinione, e il concerto dei Dead Weather ha dissacrato queste puttanate, per come l’ho vista io. Per questo me lo sono goduto fino in fondo.

    La chiesa di St Leonard’s non è uscita per questo danneggiata e il giorno dopo hanno fatto la messa tranquillamente.

    Quanto alla frase di Woody… la dicevo SEMPRE anche io al mio ex quando vivevamo in America perché lui era fissato e lo è ancora, con la California🙂 ciaooo

  14. Certo che sono puttanate, così come fare concerti rock in chiesa, classici in un Palasport e così come il color cammello ai capelli di Tom Waits! A ciascuno il suo. Diciamo che in entrambi i primi due casi “they’re only in it for the money” (incluso il pretino-pastorino che avrà preso un bel po’ di bigliettoni dai Dead Weather). Mi sembra difficile credere che i banchi di una chiesa ne escano immacolati dopo un concerto rock diciamo… non proprio di James Taylor! Ma il denaro mette a tacere qualsiasi cosa “makes the world go round”!😉 F.

  15. Appunto e la chiesa i soldi per un omotivo o l’altro li chiede sempre. Meglio li chieda per un concerto dei DW per come la vedo io😉

    Ora ce l’hai anche con il tappeto di Tom Waits????!!! Che Jack ci sappia fare quanto a vendersi, l’ho già detto 100 volte… ma è anche vero che è sinceramente interessato a rilanciare il vinile. Basta fare un giro alla sua Third man records per capirlo, quella di Nashville… l’immagine è importante ma è anocra più importante farla con due lire, così come la produzione. Se le idee ci sono verrano fuori.

  16. Si non mi va giù la testa cammello scamosciato di Tom e te lo dice un pelatino che dove non è pelato è grigio!🙂 Ciao Sally. F.

  17. Hai ragione: Tom era molto più bello grigino. Io sono una grande sostenitrice del brizzolato, o salt & pepper come lo chiamano qui. ciao!

  18. Myriam

    Fighisssssssimo!!!!!Che figata! Li ho visti il giorno prima al Forum, in chiesa sarei andata in delirio! come fai ad essere ancora viva dopo questa esperienza? oh che chiese e chiese…e che italia vs inghilterra..vi ricordo che l’italia e’ un paese cattolico e che l’inghilterra e’ un paese protestante..e questa fa la differenza delle chiese. Altro che 8 per mille e aiuti vari da governi del piffero vari, qui per mantenere le chiese si fa quello che si puo’ e ci si vende pure la birra ed il cheesecake! eh eh ..se il doppio mento facesse venire il talento quanta piu’ bella musica ci sarebbe in giro, soprattutto negli States ..W Alison W Jack W LE CHIESE E W IL ROCK AND ROLL !!!!!! e Abbasso il Papa! !!!! eh eh🙂

  19. Myriam

    e giu’ le mani da Tom Waits, e’ mio!

    • Mi sa tanto che è inutile litigarsi Tom: è di Kathleen! E io lo amo anche per questo, perché ha creduto e avuto il grande e unico amore di una vita…. Rarissimo!! Mi sto invecchiando? Sicuro!

  20. PS E dopo il tuo “abbasso il Papa”, sorella, spero potremmo presto berci una birra insieme🙂 !

  21. Myriam

    heya. Guardo la tua agenda e se capito ad un tuo stesso concerto te lo faccio sapere..e berremo alla salute della chiesa italiana..odio i Lunedi!

  22. Cool! Ti consiglierei i Flaming Lips, hanno fatto un album stupendo.

    Quanto ai lunedì non saprei che dirti, per me un giorno vale l’altro, non conosco weekend, that’s the magic (and the curse) of freelancing! ciaooo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...